Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bce, l’annuncio di Draghi: “Qe esteso fino a marzo 2017, anche a enti locali”

ROMA - Il programma di acquisto dei titoli viene esteso "fino alla fine di marzo 2017, o al di
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il programma di acquisto dei titoli viene esteso “fino alla fine di marzo 2017, o al di là, se necessario, e comunque fino a quando il Consiglio direttivo vede un aggiustamento costante nel percorso di inflazione in linea con l’obiettivo di ottenendo tassi di inflazione prossimi al 2% nel medio periodo”. Lo annucnia il presidente della Bce Mario Draghi nel corso della conferenza stampa a Francoforte. “Abbiamo deciso di includere, nel programma di acquisto del settore pubblico, strumenti di debito negoziabili emessi da amministrazioni regionali e locali situati nell’area dell’euro nella lista delle attività idonee per gli acquisti regolari da parte delle rispettive banche centrali nazionali”, aggiunge.

Mario Draghi

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»