Medici Milano: “Non abbiamo le mascherine, le compriamo online. A breve verrà meno assistenza sanitaria”

L'Ordine dei medici lancia l'allarme: "A breve non sarà possibile garantire l'assistenza sanitaria, anche nei reparti non Covid si rischia"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

MILANO – “Si è rotto ogni argine al contagio, siamo rasi con i posti letto, se non si procede con un lockdown verrà meno l’assistenza sanitaria“. A sottolinearlo, parlando con l’agenzia Dire, è il presidente dell’Ordine dei medici di Milano, Roberto Carlo Rossi.

Sul lockdown Rossi si era già espresso chiaramente, ma ora aggiunge: “Troppe analogie con la prima ondata, i colleghi mi dicono che nei reparti ‘non Covid’ mancano i dispositivi di protezione. A marzo i dpi mancavano per tutti, ma ora il rischio lavorando in un reparto ‘non Covid’ non è zero. Il commissario Domenico Arcuri ci ha assicurato un canale di acquisto dedicato, ma i dpi non arrivano e noi acquistiamo le Ffp2 online. Abbiamo ancora una programmazione e una distribuzione deficitaria, il lockdown diventa sempre più l’unica soluzione”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Sala: “Ad oggi in Lombardia nessuna ipotesi lockdown”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

3 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»