Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Confronto Cuperlo-Bersani, la delusione nei gesti dell’ex segretario/FOTO

I gesti di Bersani fanno pensare che le due anime della sinistra Pd siano ancora lontane dal trovare un punto di incontro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Girandola di incontri prima della riunione della commissione sull’italicum che dovrebbe tenersi oggi pomeriggio. In mattinata sono tornati a confrontarsi il vicesegretario dem Lorenzo Guerini e il leader della sinistradem Gianni Cuperlo. A seguire, a Montecitorio, c’è stato un lungo confronto tra lo stesso Cuperlo e Pierluigi Bersani, tra la buvette e il Transatlantico, sotto gli occhi di giornalisti e deputati (qui le foto fatte pervenire da un parlamentare alla Dire). La mimica di Bersani, che ha accompagnato le sue parole a Cuperlo con vistosi gesti delle mani, lascia ipotizzare che sia presto per parlare di un accordo tra le due anime della sinistra Pd.

Al termine dell’incontro, Pier Luigi Bersani in qualche modo conferma, rispondendo con una breve battuta ai cronisti: “Tranquilli, non c’è nulla di nuovo“. Nei giorni scorsi, com’è noto, le due sinistre si erano divise in occasione della manifestazione del Pd in piazza del Popolo. Presente Cuperlo, assenti Bersani, Speranza e i bersaniani.

BERSANI: HO INCORAGGIATO CUPERLO, MA COSI’ E’ ‘STAI SERENO’

Di linguaggio del corpo io non sono espertissimo. Soprattutto con Cuperlo…“. Pier Luigi Bersani ironizza a Repubblica tv, sulle ricostruzioni del suo chiarimento di questa mattina con Gianni Cuperlo, in relazione alla commissione sulla riforma dell’italicum. “Non so come possa venire. Apprezzo la generosità di Cuperlo, l’ho incoraggiato anch’io. Noi non facciamo Aventino ma se non si è fatta la cosa, c’è una ragione. Se no tutto il resto è stai sereno. Vai a fidarti”, dice Bersani a proposito della possibilità di modificare la legge elettorale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»