Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Usl Vda assume 5 medici e un infermiere

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(DIRE – Notiziario Sanità e Politiche sociali) Aosta, 3 ott. – Nuove figure professionali saranno assunte a breve dall’Usl della Valle d’Aosta. Lo ha comunicato l’azienda sanitaria, che sta concludendo le procedure di assunzione di un’allergologa, già in servizio nel reparto di Dermatologia; di una radiologa, con assunzione a tempo determinato in esito ad avviso pubblico per titoli e colloquio, che sarà assegnata alla struttura di Radiologia diagnostica ed interventistica; di due mediche neolaureate in Medicina e Chirurgia, con contratto di libera professione, che saranno assegnate ai servizi di risposta all’emergenza Covid-19 e al piano di somministrazione del vaccino anti Covid-19; di una specializzanda in Ortopedia, con contratto di libera professione, che sarà assegnata al reparto di Ortopedia e Traumatologia. Sarà assunta anche un’infermiera, tramite la mobilità interregionale, con contratto a tempo indeterminato, che sarà assegnata ai servizi sanitari in base alle necessità. “Tutte queste professionalità prenderanno servizio a breve- ha spiegato l’Usl in una nota- Le assunzioni in servizio vengono fatte nell’ambito delle azioni volte a potenziare gli organici delle strutture interessate e a migliorare la qualità dell’erogazione dei servizi, al fine di garantire i livelli essenziali di assistenza”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»