Giornale radio sociale, edizione del 3 ottobre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SOCIETA’ – Lampedusa siamo noi. Con la presenza dei superstiti del naufragio del 2013, in cui morirono 368 persone, si concludono oggi le iniziative della giornata della memoria e dell’accoglienza. Tanti i giovani arrivati sull’isola da tutta Europa. Ai nostri microfoni Tareke Brhane, presidente del Comitato 3 ottobre. 

DIRITTI – Studenti con la valigia. In dieci anni sono triplicati i ragazzi che si muovono. E chi durante la scuola fa un’esperienza all’estero si laurea prima e lavora di più. La fotografia del rapporto Intercultura sugli scambi internazionali al quarto anno delle superiori.

ECONOMIA – La solidarietà chiude. A Trapani saracinesche giù per l’Osteria sociale realizzata in un bene confiscato alla criminalità organizzata. Inaugurata nel 2016, gestita dalla cooperativa Saman, somministrava sessanta pasti al giorno a soggetti disagiati. Il servizio è stato sospeso per problemi economici.

INTERNAZIONALE – Sempre peggio. Associazioni e ong contro Donald Trump che ha fissato a 18.000 il numero di rifugiati che saranno ammessi nel 2020. Il presidente statunitense ha emanato anche un ordine esecutivo che consente alle amministrazioni locali e statali di non accogliere nei loro territori profughi già ammessi negli Usa mediante programmi federali.

CULTURA – La follia dei volontari. A Trento fino al 6 ottobre la Conferenza nazionale di CSVnet. Il servizio di Elena Fiorani. 

SPORT – Assist di solidarietà. È partita la seconda edizione del premio indetto da Amnesty International Italia e Sport4Society per riconoscere gesti simbolici o concreti in favore degli altri nell’ambiente sportivo. Fino al 31 gennaio sarà possibile segnalare un atleta o una squadra che nel corso del 2019 abbia contribuito alla promozione della cultura dei diritti umani nel nostro paese.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»