Your monthly usage limit has been reached. Please upgrade your Subscription Plan.

Italia
°C

Caos Roma Metropolitane, Lemmetti rassicura: “La metro C va avanti”

L'assessore precisa che ci saranno anche "momenti di confronto" con i sindacati dei lavoratori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Le opere già finanziate per la realizzazione della metro C andranno avanti e non sono in alcun modo a rischio“. Lo dichiara l’assessore al Bilancio e al Coordinamento strategico delle partecipate, Gianni Lemmetti.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Roma Metropolitane, la polizia sfonda il cordone dei lavoratori: tra i feriti anche Stefano Fassina

“La Giunta Capitolina ieri (l’1 ottobre, ndr) ha approvato una memoria che dà mandato agli uffici competenti di predisporre una delibera che preveda la liquidazione controllata di Roma Metropolitane- ha chiarito- Sarà quest’ultima delibera, che dovrà essere poi sottoposta alla discussione e al voto dell’Assemblea Capitolina, a stabilire tempi e modi della liquidazione. La Giunta ha solo fissato come condizioni la continuità delle opere infrastrutturali e la formulazione di un piano industriale e di riorganizzazione in grado di assicurare l’equilibrio gestionale della società. Qualunque altra speculazione sui contenuti e sugli effetti degli atti in questione è al momento prematura. Pertanto invito tutti ad attendere lo svolgimento di un percorso che potrà prevedere anche dei momenti di confronto con le organizzazioni sindacali dei lavoratori“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»