Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il bambino autistico nasce con questo disturbo

Castelbianco: Il vaccino può provocare encefalite o altre situazioni ma non autismo “Il bambino autistico nasce con
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Castelbianco: Il vaccino può provocare encefalite o altre situazioni ma non autismo

“Il bambino autistico nasce con questo disturbo, non è il vaccino che gli provoca l’autismo. Il vaccino può provocare a volte un’encefalite, a volte dei danni che si possono manifestare con una sintomatologia che è simile all’autismo ma sottende un’altra situazione. Questo dovrebbe far riflette. La condivisione delle conoscenze è sempre un bene, ma bisogna essere ben informati e non prendere strade che poi creano ulteriori danni”. La pensa così Federico Bianchi di Castelbianco, psicoterapeuta dell’età evolutiva e direttore dell’Istituto di Ortofonologia (IdO), commentando il tentativo fallito del senatore Bartolomeo Pepe di mostrare in Senato il documentario ‘Vaxxed’, realizzato dal medico Andrew Wakefield noto alla storia per uno studio pubblicato sulla rivista ‘Lancet’ relativo alle correlazioni tra vaccino MMR e autismo.

“È anche scritto nel bugiardino del vaccino per il morbillo che ogni tot milioni può avere delle conseguenze- continua Castelbianco-, ma è scritto pure che se non viene somministrato il vaccino il numero di bambini che rischiano gravi conseguenze aumenta esageratamente. Statisticamente è molto rara la possibilità negativa che un vaccino possa dare dei problemi e bisogna pensare alla possibilità molto più frequente che il morbillo possa provocare dei danni”.

Dal 21 al 23 ottobre l’IdO promuoverà un convegno nazionale in cui si parlerà anche di autismo. “Si affronterà tutto il processo che va dalla diagnosi alla terapia nell’età evolutiva- spiega Castelbianco- il 21 ottobre ci saranno eminenti relatori, uno tra questi è il pediatra Alberto Villani, vicepresidente della Società italiana di pediatria con una grande esperienza. Parleremo anche di vaccini- conclude-, bisogna pensare che sono i pediatri a proporre e somministrare i vaccini, e sicuramente ne hanno tanta competenza”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»