Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal giovane Lobuono alla capolista Lucarelli, ecco la lista civica che sostiene Gualtieri

lista gualtieri
Coordinata dal consigliere Alessandro Onorato, la lista supporta l'ex ministro dell'Economia nella corsa al Campidoglio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA- Imprenditori, manager, avvocati, esponenti del mondo della cultura, del sociale, della sanità, della musica e spettacoli dal vivo e dipendenti delle società partecipate e anche una showgirl. Ha una composizione variegata la lista civica per il Campidoglio che sosterrà Roberto Gualtieri nella corsa a sindaco di Roma e coordinata dal consigliere capitolino Alessandro Onorato.

La capolista sarà Monica Lucarelli, 48enne laureata in ingegneria meccanica, fresca di trasferimento da Milano e già membro del comitato per le Olimpiadi 2024 a Roma, prima che la sindaca Raggi ritirasse la candidatura 5 anni fa. “Roma non ha una visione di futuro, non c’è una programmazione che ci faccia sperare e non ha intrapreso il cammino della trasformazione digitale che deve esserci per includere e offrire quei servizi che facilitino la vita alle persone. Oggi è una citta difficile, perché appena esci di casa è tutto complicato, compreso portare il cane fuori. Ma sono sicura che la governance di Roberto Gualtieri guiderà la città per i prossimi 10 anni verso il futuro che merita“.

Il candidato più giovane dei 48 è Federico Lobuono, 21enne fondatore de La Giovane Roma, che esattamente un anno fa si era candidato a sindaco per poi confluire nella lista civica: “La forza della nostra generazione deve essere protagonista nella trasformazione di questa città. Non si può pensare di riuscirci senza pensare a chi la città la vivrà domani- ha detto- Stiamo dimostrando che anche a 20 anni si può fare la storia, e se politica è partecipazione noi stiamo riconquistando la città”.

Anche se ora Roma non sembra essere una città per giovani: “Non è una città universitaria, ospitare importanti atenei non significa esserlo– ha aggiunto- Ad esempio, in quali aziende può avere l’ambizione un giovane di lavorare dopo essersi laureato se sono andate tutte via? Vogliamo che i giovani decidano su trasporti, rifiuti e sulla movida, gestita da un tavolo con un’età media di 60 anni. Per questo faccio l’appello a votare i giovani, qualsiasi lista decidiate di sostenere date fiducia ai giovani”.

Non è giovane Gianni Battistoni, anzi, con i suoi 82 anni è il decano della lista ma nello stesso tempo è anche probabilmente la punta di diamante. Presidente dell’associazione commercianti di Via Condotti, il brand di abbigliamento che la sua azienda ha costruito e affermato in decenni di attività è entrato addirittura nel film “Il Talento di Mister Ripley” quando Jude Law dice a Ridley Scott “Quando saremo a Roma ti comprerò una giacca in un posto fantastico, da Battistoni”.

Non solo grandi imprenditori, nella lista per Gualtieri ci sono anche la showgirl Angela Melillo, compagna del professore e avvocato Cesare San Mauro che era in odore di candidatura proprio nella civica, il dipendente Ama, Davide Federici, che si occupa del patrimonio immobiliare dell’azienda, il dipendente di Zetema (altra partecipata del Comune), Antonio Pietramala, il presidente del coordinamento nazionale delle comunità per i minorenni, Gianni Fulvi, la tassista e sindacalista, Elisabetta Lancellotti. E ancora, Francesca Davoli, specializzata nelle politiche sugli over65, Raniero Pizza, imprenditore culturale e già direttore artistico del Circolo degli Artisti, Tommaso Amodeo del gruppo Engineering e militante del movimento antimafia “Agende Rosse” e il presidente dell’Associazione Botteghe Storiche, Giulio Anticoli.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»