Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Venezia regata storica da record, Brugnaro: “Tutto ha funzionato”

VENEZIA - Numeri da record per la Regata storica 2018. Le due ore di diretta su RaiDue sono state il
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA – Numeri da record per la Regata storica 2018. Le due ore di diretta su RaiDue sono state il programma più visto della fascia oraria pomeridiana, con un ascolto medio del 5,7%, circa 711.000 spettatori, e picchi al 6%, ovvero circa 800.000 spettatori. L’hashtag #RegataStoricaVenezia2018 è stato trending topic su Twitter Italia per circa tre ore, dietro solo al calcio e alla Formula Uno. Per quanto riguarda l’organizzazione, la polizia locale ha impiegato complessivamente 130 agenti e 14 equipaggi oltre al normale contingente per il presidio del territorio. La protezione civile ha messo a disposizione 57 uomini che hanno contribuito alla gestione dei flussi, anche acquei, con l’ausilio di tre mezzi. Dalla Questura sono stati impiegati sei funzionari, 22 operatori di polizia e 18 della polfer, due squadre del reparto mobile, due operatori della scientifica, due natanti e due moto d’acqua. Infine, hanno operato un natante dei carabinieri, due della guardia di finanza, cinque della capitaneria di porto, tre della guardia costiera ausiliaria, uno della guardia costiera volontaria e due della polizia lagunare. Veritas ha impiegato 80 netturbini e cinque imbarcazioni nell’arco della giornata. Vela, infine, ha messo in campo circa 150 operatori per l’organizzazione, il coordinamento, la sicurezza, la comunicazione e la buona riuscita della manifestazione. Il servizio tranviario ha aggiunto 25 corse di rinforzo e il servizio di navigazione ha effettuato 30 corse in più del solito. Il lavoro preparatorio della manifestazione ha coinvolto circa 850 persone.


“Tutto ha funzionato al meglio e sono molto grato a chi si è impegnato e speso per ottenere questo risultato, che rilancia non solo la Regata Storica come evento internazionale da vedere e seguire dall’inizio alla fine, ma che si è tradotto in una grande promozione per la voga alla veneta: una delle tradizioni veneziane più amate”, commenta il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ricordando i “due momenti simbolo di questa edizione 2018”, ovvero “l’alzaremi per le vittime di Genova, che ha emozionato tutto il pubblico presente”, e “il successo di Rudi Vignotto e Giampaolo D’Este nella gara dei gondolini”. La loro decisione di vogare in coppia è infatti “un gesto bello, storico e profondo”, conclude il sindaco, convinto “che questo sia anche un segnale della città che cambia e che non si nasconde dietro ai campanilismi”.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»