Cesena, obiettivo 50% delle strade con il limite a 30 chilometri l’ora

Il Comune di Cesena
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

cesena limite 30 all'ora limiti stradeIl Comune di Cesena punta ad avere la metà delle sue strade con il limite di velocità a 30 chilometri orari. Lo sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai lavori Pubblici maura Miserocchi, rimarcando che ci sono ormai quasi 140 chilometri di “zone 30”, il 39% della rete viaria a servizio dei centri abitati. In tutto 33 zone: la prima, relativa al centro storico, risale al 1998, la più recente è stata realizzata nel maggio scorso a Borgo Paglia. “Nella maggioranza dei casi- osservano Lucchi e Miserocchi- le ‘zone 30-residenziali’ hanno incontrato il grande favore, specialmente da parte dei residenti”, e infatti arrivano continuamente nuove  richieste per la loro istituzione. Il tema è molto sentito a livello nazionale ed è stato al centro della prima “Conferenza nazionale sulla mobilità sostenibile” promossa da Anci e ministero dell’Ambiente a Catania il 19-20 giungo scorso, con la proposta di modificare il Codice della Strada, fissando  il limite di velocità di 30 chilometri orari in tutti i centri abitati.

Per la città romagnola la giunta sta mettendo a punto un programma di interventi per arrivare al limite dei 30 chilometri orari sul 50% delle strade urbane, che tiene conto sia dell’opinione di residenti, operatori e utenti delle aree interessate, sia delle dimensioni della zona, che devono essere circoscritte entro i 400 metri di raggio. Inoltre si cerca, per quanto è possibile, di comprendere nelle zone 30 le attività e funzioni ad alta utenza di pedoni, ciclisti, anziani, bambini e utenti deboli in genere.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»