Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Regione Lazio: “Entro 72 ore ripristineremo il sistema di prenotazione dei vaccini”

alessio d'amato
La Regione assicura che i dati dei servizi che non sono stati attaccati, compresi quelli sanitari, sono stati messi in sicurezza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Saranno ripristinati i servizi per la prenotazione dei vaccini e l’anagrafe vaccinale entro 72 ore“. Lo comunica in una nota la Regione Lazio, dopo l’attacco hacker che ha paralizzato il sistema informatico regionale. “Allo stesso tempo sono stati isolati e messi in sicurezza in appositi cloud tutti i dati dei servizi che non sono stati attaccati, come i dati sanitari. Attualmente, si ricorda ancora una volta, che sono attivi i servizi della Protezione Civile, del 118, del 112 e del centro trasfusionale”.

LEGGI ANCHE: Zingaretti: “La Regione Lazio è stata vittima del più grande attacco cyber mai avvenuto”

“ENTRO FINE AGOSTO RIATTIVATI I SISTEMI DI PAGAMENTO REGIONALE”

“I dati del bilancio regionale – continua la nota – sono in sicurezza ed entro la fine di agosto saranno riattivati anche i sistemi di pagamento regionale. Questa notte i sistemi informativi della Regione Lazio hanno subito e respinto l’ennesimo attacco, resta massima l’attenzione e la collaborazione con le autorità competenti per ripristinare la sicurezza”.

LEGGI ANCHE: Attacco hacker alla Regione Lazio, l’esperto: “Il terrorismo non c’entra, è estorsione”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»