Comunali Reggio Calabria, dieci liste per Falcomatà

Il primo cittadino uscente, sostenuto dal centro sinistra, nei giorni scorsi ha presentato le sue sei liste civiche
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

REGGIO CALABRIA – Potrebbero essere dieci le liste elettorali a supporto della ricandidatura a sindaco di Reggio Calabria di Giuseppe Falcomata’. Il primo cittadino uscente, sostenuto dal centro sinistra, nei giorni scorsi ha presentato le sue sei liste civiche: La svolta, Innamorarsi di Reggio, S’intesi, Reset, Primavera democratica, Patto per il cambiamento, per un totale di 192 candidati.
All’appello mancano ancora i partiti tradizionali, comunque al lavoro per arrivare pronti al 20 agosto data finale per la presentazione delle candidature. Il voto e’ previsto nelle giornate del 20 e 21 settembre.
Certa la presenza del Partito democratico che, pur commissariato da anni, garantira’ il proprio supporto. Ci saranno anche Italia viva, Articolo 1 e i Democratici progressisti. Da definire la composizione della lista del Psi che potrebbe confluire in Italia viva.

IL PD SARÀ PRESENTE CON PROPRIO SIMBOLO

Alla composizione della lista stanno contribuendo il consigliere regionale Nicola Irto e i rappresentanti cittadini delle mozioni e correnti all’interno del partito. Ci saranno molti uscenti, tra questi l’attuale capogruppo comunale Antonino Castorina, l’assessore alle Politiche comunitarie Giuseppe Marino, la consigliera delegata ai Beni confiscati Nancy Iachino, Enzo Marra, Rocco Albanese. Tra le novita’ ci sara’ l’impegno diretto dell’attuale assessora alle Politiche sociali Lucia Nucera, Angela Martino (figlia del consigliere uscente Demetrio Martino). Incerta la ricandidatura del medico ospedaliero Filippo Bova.

DELFINO (ART.1): SPAZIO ANCHE A NON ISCRITTI

Articolo 1, che per l’occasione aggiungera’ la frase Reggio coraggiosa, sara’ presente con una propria lista alle elezioni comunali. Daremo spazio anche a candidati non iscritti al partito che vogliono offrire il proprio contributo per la nuova fase”. Cosi’ alla Dire l’attuale presidente del Consiglio comunale di Reggio Calabria, Demetrio Delfino, nel confermare il lavoro che portera’ il partito a sostenere la ricandidatura a sindaco di Giuseppe Falcomata’ per il centrosinistra. Oltre a Delfino, tra i candidati ci sara’ il consigliere uscente Filippo Quartuccio. Tra le novita’ ci saranno l’attuale presidente della commissione Pari opportunita’ della Citta’ metropolitana Laura Bertullo, l’ex dirigente del Pci e Pds Antonia La Nucara, Franco Suraci e Tonino Arecchi. 

ANCHE I DP A SOSTEGNO DI FALCOMATÀ

I Democratici progressisti avranno una propria lista per le elezioni comunali di Reggio Calabria del 20 e 21 settembre. Sulla composizione sta lavorando l’ex consigliere regionale Domenico Battaglia. Si tratta di una lista in gran parte espressione del Pd ma che al proprio interno non avra’ necessariamente iscritti al partito. Sara’ riproposto quanto gia’ sperimentato nelle ultime due elezioni regionali. Tra i candidati di punta ci sara’ l’attuale consigliere uscente Giuseppe Sera delegato comunale al Patrimonio edilizio. Non si candidera’ l’attuale assessora all’Urbanistica Mariangela Cama, tecnico esterno incaricato lo scorso anno.

ITALIA VIVA E PSI IN UNICA LISTA

Il 20 e 21 settembre alle elezioni comunali di Reggio Calabria sara’ la prima volta di Italia viva. Il partito di Matteo Renzi sosterra’ l’attuale sindaco uscente di centrosinistra Giuseppe Falcomata’. La composizione della lista si avvarra’ dei consiglieri uscenti Paolo Brunetti (attuale delegato al settore idrico) e Giovanni Latella (delegato allo Sport). Nell’attuale Consiglio i due sono stati eletti precedentemente in liste civiche, Latella con La svolta, Brunetti con Idem. In Italia viva potrebbero confluire anche i candidati del Psi, in difficolta’ a completare una propria lista. Tra i socialisti i ricandidati saranno l’attuale assessora al bilancio Irene Calabro’ e il vicepresidente del Consiglio comunale Antonio Ruvolo (delegato alla Protezione civile).

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

3 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»