NEWS:

La spiegazione di Biden: “Al dibattito con Trump mi sono quasi addormentato”

Intanto, Trump festeggia il rinvio della sentenza sul caso del pagamento alla pornostar Stormy Daniels

Pubblicato:03-07-2024 08:10
Ultimo aggiornamento:03-07-2024 15:31

Biden Trump
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Non è una scusa, ma una spiegazione”. Il presidente Joe Biden, nel corso di una raccolta fondi in Virginia, è tornato a commentare il dibattito televisivo, definito disastroso dai più, con Donald Trump.

“NON SONO STATO MOLTO INTELLIGENTE”

“Ho deciso di viaggiare intorno al mondo un paio di volte, poco prima del dibattito. Non ho ascoltato il mio staff e allora mi sono quasi addormentato sul palco”, ha rivelato l’81enne come riporta il Daily Mail. “Non è stato molto intelligente”, ha detto al pubblico parlando della mancanza di riposo tra un impegno e l’altro.

BIDEN STA BENE E CONTINUA LA CORSA ALLE PRESIDENZIALI

Pubblico, quello americano, che in queste settimane ha espresso perplessità sulle condizioni del leader candidato alle presidenziali. A dispetto di quanto invoca qualcuno, Biden non si ritirerà dalla corsa e non soffre di  Alzheimer, demenza senile o di una malattia degenerativa. Lo ha assicurato la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre, ribadendo che l’esecutivo Usa non nasconde nessuna informazione sulle condizioni di Biden. Per questo motivo, non si rende necessario “un test cognitivo”.


LEGGI ANCHE: VIDEO | Biden: “Trump è un perdente, un babbeo. Ha fatto sesso con una pornostar mentre la moglie era incinta”

TRUMP: RINVIATA LA SENTENZA SUL CASO DEL PAGAMENTO ALLA PORNOSTAR

Intanto, Trump ha ottenuto il rinvio della sentenza sul caso del pagamento alla pornostar Stormy Daniels, processo per cui l’ex presidente era stato definito colpevole lo scorso 30 maggio. Inizialmente attesa per l’11 luglio, ora è prevista per il 18 settembre. l giudice di New York Juan Merchan ha accolto la richiesta della difesa presentata in seguito alla decisione della Corte Suprema per cui gli ex presidenti hanno diritto a una parziale immunità nell’esercizio delle loro funzioni.

LEGGI ANCHE: “Il sesso con Trump è stato orribile”: chi è Stormy Daniels, l’ex pornostar che l’ha incastrato

Il riferimento è all’assalto al Congresso del 6 gennaio 2021 nel quale Trump ha cercato di sovvertire il risultato delle presidenziali del 2020 dalle quali è uscito vittorioso Biden. La richiesta di posticipare la sentenza su Daniels è stata inoltrata per considerare le ripercussioni sul processo di quanto deciso dalla Corte.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy