Conte e il selfie con Alessandra, ‘senza mutande, senza ipocrisia’

Ecco chi è la giovane che ha chiesto un selfie a Conte senza curarsi del mantenimento delle distanza: si chiama Alessandra Cantini
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si chiama Alessandra Cantini la giovane, ex studentessa di Giuseppe Conte a Firenze, che ha fermato ieri pomeriggio il premier nel centro di Roma ‘minacciandolo’ di un selfie “senza mutande e reggiseno”. Il premier ha respinto con aplomb l’assalto cordiale. Ma la giovane fa sfoggio del selfie con lui sul profilo instagram officialcantini. E non si dà per vinta: “Prof si tenga pure la museruola, io non ne ho bisogno e a meno di un metro vi sbranerei già (non mi avete allontanata abbastanza) peccato che non ho tempo di togliermi le mutande e fare scandalo… Adesso”, scrive in calce alla foto con il premier.

LEGGI ANCHE: VIDEO | FOTO | Conte alle prese con le avances dell’ex studentessa, ‘Manteniamo le distanze’







Previous
Next

A giudicare dalle altre foto pubblicate su instagram, per Alessandra i selfie senza abbigliamento intimo sono una sorta di vocazione artistica. Non a caso tra le specialità inserite nel breve profilo social, scrive: “Dott.ssa e artista, protettrice e musa dell’uomo. Niente mutandine, niente hipocrisy, nessuna codardia. Pornopolitica, Venusiana”. Per Alessandra Cantini porno e politica sono il connubio perfetto come ha detto in un’intervista a Panorama. La giovane parla sei lingue e ha due lauree. Difende i maschi, non condivide la campagna Me too, ed in politica è stata candidata con Forza Italia. Oltre a quello con Conte ha infatti all’attivo anche un selfie con Silvio Berlusconi. Selfie con mutande, anche quello.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»