David Sassoli è il nuovo presidente del Parlamento europeo. Salvini: “Voto italiano non rispettato”

L'esponente del Pd eletto con l'appoggio di socialisti, liberali e popolari: dopo Tajani, un altro italiano alla guida del PE. Zingaretti: "Il Pd c'è e conta"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – David Sassoli è il nuovo presidente del Parlamento Europeo. L’esponente del Pd è stato eletto alla seconda votazione con 345 voti, 11 in più della soglia per ottenere la maggioranza dei votanti.

Quella di David Sassoli, che succede ad Antonio Tajani, è la prima carica votata dall’europarlamento dopo le elezioni dello scorso 26 maggio e completa il pacchetto di nomine concordate ieri dal Consiglio europeo.

Gli altri candidati erano l’esponente dei verdi Ska Keller, che ha ottenuto 119 voti, Sira Rego (Gue/Ngl) 43 voti e Jan Zahradil (Conservatori Ecr) 160 voti.

La Camera dei Deputati ha salutato l’elezione di David Sassoli alla presidenza del parlamento europeo con un lungo applauso. Prende la parola Emanuele Fiano: “Vorrei salutare con grande orgoglio l’elezione del presidente del Parlamento europeo David Sassoli”.

SALVINI: QUESTA ELEZIONE NON RISPETTA VOTO ITALIANI, MA E’ ANCORA IN RAI?

Matteo Salvini commenta con malcelato disappunto l’elezione di David Sassoli a presidente del parlamento europeo. “Un parlamentare del Pd, pensate un po’, un ex giornalista della Rai, magari con ancora il contratto della Rai, che fa il presidente del parlamento europeo per la sinistra, per il Pd. Bello, rispettoso degli taliani e degli europei che hanno votato. A presiedere il parlamento uno di sinistra, magari anche coi voti di qualcuno del centrodestra, anzi sicuramente sì, visti i numeri. Ma della Lega no sicuramente”, dice Salvini.

ZINGARETTI: SASSOLI PRESIDENTE, IL PD C’È E CONTA

“Vittoria! David Sassoli presidente del Parlamento Europeo. Un Italiano del Pd tra le massime figure delle istituzioni europee. Il Governo Italiano ha fatto danni e ci ha isolato. Il Pd c’è e conta, al servizio delle Istituzioni e del nostro Paese”. Lo scrive su Twitter il segretario nazionale del Pd e presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»