fbpx

Tg Riabilitazione, edizione del 3 luglio 2019

TONIOLO (OPBG ROMA): BAMBINO NON E’ PICCOLO ADULTO, SPECIALISTI DEDICATI

Con la bella stagione le occasioni per i più piccoli di giocare, saltare e correre al parco, o meglio ancora al mare, sono davvero infinite. Per quanto siano vigilati dallo sguardo attento degli adulti, può accadere che si facciano male. Un incidente ‘banale’ può costringerli, nei casi peggiori, a delle operazioni. E poi c’e’ tutta la fetta di malattie congenite che affliggono l’apparato muscolo-scheletrico di più grave entità che vanno trattate da specialisti e strutture altamente qualificate. Per approfondire il tema, l’agenzia Dire ha intervistato Renato Maria Toniolo, responsabile del dipartimento Chirurgico di Traumatologia dell’ospedale pediatrico Bambino Gesu’ (Opbg) di Roma.

INCONTINENZE, CONVEGNO FINCOPP A BARI PER FARE IL PUNTO

Sono 5 milioni gli italiani che soffrono di incontinenza e disturbi del pavimento pelvico, anche in giovane età. L’enuresi notturna riguarda 1 bambino su 10 in una fascia d’età che va dai 4 ai 7 anni. Sono i numeri presentati al settimo congresso della Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del pavimento Pelvico che si è svolto a Bari, con Aifi, Fnopi, Fnopo e Fnomceo. Per il presidente dell’Aifi, Mauro Tavarnelli, l’intesa raggiunta, in Stato-Regioni rappresenta “una sintesi ben riuscita”, ma adesso “bisogna far applicare l’accordo a livello territoriale. I Pdta, infatti, stentano ad arrivare nei vari contesti e i modelli organizzativi sono schizofrenici. Servono formazione- ha aggiunto- e campagne divulgative per avvicinare le persone a questi temi”.

UCBM ROMA: RALLENTARE SLA CON ELETTROCEUTICA, AL VIA SPERIMENTAZIONE

Si basa sull’elettroceutica la sperimentazione che ha l’obiettivo di rallentare la progressione della malattia per i pazienti affetti da Sla. A sviluppare il progetto pilota sono l’Università Campus Bio-Medico di Roma e l’Istituto Auxologico Italiano Irccs di Milano, grazie al sostegno della “Fondazione ‘Nicola Irti’ per le opere di carità e di cultura”. La Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e’ una patologia neurodegenerativa a progressione rapida con una prognosi infausta che coinvolge il primo e il secondo neurone di moto. Ad oggi, non esistono terapie in grado di modificare in modo significativo il decorso. A partire dal 2004, una serie di studi preliminari condotti dal professor Vincenzo Di Lazzaro, direttore dell’unità operativa complessa di Neurologia del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma, suggeriscono che e’ possibile rallentare significativamente la progressione della Sla utilizzando tecniche di stimolazione magnetica cerebrale non invasiva.

SANTA LUCIA IRCCS: PRESENTATA ATTIVITA’ RICERCA IN CAMPO NEUROLOGICO

La Fondazione Santa Lucia Irccs ha presentato a Roma la 33esima edizione dell’Annuario della Ricerca con dati e approfondimenti sull’attività svolta nel 2018. I 60 laboratori attivi presso la Fondazione, che coinvolgono quasi 200 ricercatori, hanno portato avanti oltre 100 progetti a livello nazionale e internazionale nel settore delle neuroscienze. Alzheimer, Parkinson, deficit cognitivi relativi a linguaggio, attenzione e memoria in pazienti con gravi lesioni del sistema nervoso, sclerosi multipla e malattie rare di origine neurologica sono tra i principali obiettivi sui quali si concentrano le ricerche di laboratorio e le sperimentazioni cliniche della Fondazione Santa Lucia Irccs. Nel proprio intervento, Carlo Caltagirone, direttore Scientifico della Fondazione Santa Lucia Irccs, ha ricordato che ” Mai come oggi la ricerca nel settore delle neuroscienze diventa decisiva per i nostri stessi sistemi sanitari e per la tenuta del sistema sociale”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

3 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»