Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Nardella contro Salvini: “Bella ciao? Vedo che ha smesso con le ruspe”

La maglietta in questione scimmiotta l'inno della Resistenza per rifarsi al successo ottenuto dal Carroccio e dal centrodestra in Toscana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – “Ho visto che hanno smesso di mettere le ruspe sulle magliette. Perché le ruspe le usiamo solo noi, come abbiamo fatto ieri per sgomberare il campo abusivo del Poderaccio”. Il sindaco di Firenze Dario Nardella commenta così la maglietta con cui, domenica, nel raduno di Pontida, è stato immortalato il ministro dell’Interno e leader della Lega, Matteo Salvini.

La maglietta in questione, rimbalzata ieri su diverse bacheche social, scimmiotta ‘Bella ciao’, l’inno della Resistenza, modificandone la strofa per rifarsi al successo ottenuto dal Carroccio e dal centrodestra in Toscana (“Una mattina mi son svegliato, Pisa ciao, Massa ciao, Siena ciao”).

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»