hamburger menu

Una vita per Totò, addio a Liliana de Curtis

La figlia del 'principe della risata' si è spenta oggi a Roma a 89 anni

Liliana de Curtis

NAPOLI – Una vita spesa in memoria del padre quella di Liliana Focas Flavio Angelo Ducas Comneno de Curtis di Bisanzio Gagliardi, meglio e più semplicemente conosciuta come Liliana de Curtis, che ci ha lasciato oggi all’età di 89 anni. Nata, era il 10 maggio del 1933, e morta a Roma Liliana de Curtis non ha mai smesso di amare la città, Napoli, che diede i natali a suo padre Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, in arte Totò.

LE BATTAGLIE E I LIBRI DI LILIANA DE CURTIS

Una vita, la sua, spesa per rendere, se mai ce ne fosse bisogno, il grande attore napoletano indimenticabile. Impossibile non citare le sue battaglie per l’apertura del museo dedicato al ‘principe della risata’, sempre annunciato e mai effettivamente aperto, e i libri che ha dedicato in sua memoria: da ‘Totò a prescindere’ del 1992 a ‘Siamo uomini o caporali? – Diario semiserio di Antonio de Curtis’ o ancora, l’ultimo, ‘Totò mio padre’ del 2016. Il suo nome, Liliana, fu scelto da Totò in ricordo di Liliana Castagnola, cui l’attore napoletano era stato legato sentimentalmente prima di unirsi a Diana Rogliani e che si era suicidata per lui.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-03T17:05:20+02:00