Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Rifatto l’asfalto colabrodo sulla strada regionale di Gressan

strada regionale gressan
Progetto sperimentale del ministero dell'Ambiente
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AOSTA – Su quella strada transitano oltre tre milioni di veicoli ogni anno. È una delle più trafficate dell’intera Valle d’Aosta. Passa in mezzo a centri abitati e ad attività artigianali e commerciali. Collega l’intera zona dell’Envers, da Gressan a Jovençan ad Aymavilles, con Aosta. Per questo, a ottobre era stata inserita in un progetto sperimentale del ministero dell’Ambiente per la posa di asfalto a basso impatto acustico. L’esperimento andò molto male: l’asfalto fonoassorbente “ha subìto importanti fenomeni di precoce degrado a poche settimane dalla posa”, scrisse la Regione. Tradotto: buchi, tratti in cui lo strato di bitume è saltato via in pochi giorni. Un incubo per le centinaia di pendolari che la percorrono ogni giorno; un rischio per motociclisti e ciclisti. A novembre, l’appaltatore aveva tappato le buche più grandi con asfalto normale.

Domani, venerdì 4 giugno, e sabato sarà completata la riasfaltatura con asfalto fonoassorbente, sperando che le temperature più alte rispetto a quelle della prima stesura, a ottobre, garantiscano un risultato migliore.

LA VIABILITÀ DURANTE I LAVORI

La strada regionale 20 di Gressan sarà a senso unico alternato dal Pont Suaz di Charvensod all’altezza della Mafer dalle 18 alle 20 di domani; sarà chiusa al traffico dalle 20 alle 7 di sabato; sarà di nuovo a senso unico alternato dalle 7 alle 12,30 di sabato.

“La nuova pavimentazione sarà realizzata nelle ore notturne, per arrecare all’utenza stradale il minor disagio possibile” dice l’assessore regionale alle Opere pubbliche, Carlo Marzi. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»