Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Al via il Grand tour delle Marche con 26 eventi tra enogastronomia, artigianato e mercati

Grand tour delle marche acquaroli
Soddisfatto il governatore Acquaroli: "L'evento è in linea con il progetto della Regione di mettere in sinergia tutti i territori, perché le nostre eccellenze non possono più presentarsi singolarmente sui mercati"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – Da Castelraimondo a Civitanova Marche, fino a Porto Recanati, San Benedetto del Tronto, Senigallia, Montappone, Serra Sant’Abbondio, Sassoferrato, Monte Rinaldo, Porto San Giorgio, Cagli e Macerata. Sono alcune delle località toccate dal ‘Grand tour delle Marche 2021‘: 26 appuntamenti tra enogastronomia, artigianato e mercati. La prima tappa è in programma a Castelraimondo il 5-6 giugno con l”Infiorata del Corpus Domini’ ridisegnata in modalità diffusa e con un percorso di street food. Dal weekend successivo e per tutto il mese si prosegue con un trittico di eventi in riva all’Adriatico: ‘GustaPorto’ a Civitanova Marche (12-13 giugno), ‘Un mare di brodetto’ a Porto Recanati (20 giugno) e ‘La piccola pesca costiera’ a San Benedetto del Tronto (26-27 giugno). La manifestazione si concluderà a dicembre a Piobbico.

“Il Grand Tour delle Marche è in linea con il progetto della Regione di mettere in sinergia tutti i territorispiega il governatore, Francesco Acquaroli-. Le nostre eccellenze non possono più presentarsi singolarmente sui mercati: solo tutti insieme avremo la forza di vincere la sfida della competitività e dell’accoglienza con un sistema turistico regionale attivo non più solo d’estate, ma 365 giorni all’anno. La destagionalizzazione è un’opportunità unica soprattutto per risvegliare gli splendidi territori dell’entroterra che, a causa della mancanza di infrastrutture prima e del sisma poi, stanno subendo uno spopolamento che dobbiamo evitare”.
Il Grand tour delle Marche, premiato nel 2020 con il prestigioso Travel & Food Award, è organizzato da Tipicità in collaborazione con Anci, Regione e la partnership di Banca Mediolanum e Mediolanum Private Banking, insieme ai Comuni aderenti, agli Atenei di Camerino, Macerata, Ancona ed un pool di aziende partner del circuito.

Con la dimensione phygitalaggiunge il direttore di Tipicità, Angelo Serriil Grand Tour delle Marche fa un significativo balzo in avanti. Di fatto un’esperienza senza fine, grazie alla capacità che abbiamo maturato di dosare le esperienze in presenza fisica con le potenzialità del digitale. Quindi l’ospite può predisporre la sua attività già da casa, scegliere con un click la modalità migliore per raggiungere i luoghi ed immergersi nella festa”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»