Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Cultura, edizione del 3 giugno 2021

Si parla di Itsart, Notte degli archivi, kermesse Giardini e ‘Borgo della cultura‘ a Viterbo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AL VIA ITSART, LA NETFLIX DELLA CULTURA ITALIANA

 È partita ITsArt, la piattaforma digitale voluta dal ministero della Cultura e realizzata da Cassa depositi e prestiti che dal 31 maggio propone lo spettacolo e la cultura italiana – live, registrata, gratis e a pagamento – in Italia e nel mondo. “Un palcoscenico virtuale che si aggiunge a quello reale per moltiplicare il pubblico nella consapevolezza che la fruizione digitale non potrà mai sostituirsi a quella dal vivo”, ha detto il ministro della Cultura, Dario Franceschini.

TORNANO LA NOTTE DEGLI ARCHIVI E IL FESTIVAL ARCHIVISSIMA

Torna Archivissima, l’unico festival in Italia dedicato alla promozione e alla valorizzazione dei patrimoni archivistici. Il 4 giugno sarà La Notte degli Archivi ad aprire la kermesse che si concluderà il 9 giugno in occasione della Giornata internazionale degli archivi. Con il tema #generazioni, molti gli eventi in presenza e online che coinvolgeranno 27 archivi di Stato e molti altri, tra cui 10 reti archivistiche come quella degli Archivi dei Movimenti e la Rete Genere che include 5 archivi dedicati alle tematiche femministe.

NEL WEEKEND 150 SITI APERTI PER ‘APPUNTAMENTO IN GIARDINO’

Oltre 150 spazi verdi tra parchi, ville storiche e orti aperti al pubblico il 5 e il 6 giugno per ‘Appuntamento in giardino‘, l’iniziativa promossa dall’Associazione Parchi e Giardini d’Italia con il sostegno di Ales e il patrocinio del ministero della Cultura. La manifestazione, giunta quest’anno alla quarta edizione, invita il grande pubblico a scoprire la sorprendente ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani, alcuni aperti in via eccezionale, con una serie di incontri, eventi, letture e attività speciali.

L’EX OSPEDALE DEGLI INFERMI A VITERBO SARÀ UN BORGO DELLE ARTI

L’antico ospedale degli infermi di Viterbo, splendido complesso del XVI secolo chiuso dal 2002, diventerà un ‘Borgo della cultura‘. Il progetto, frutto di un accordo siglato il 26 gennaio scorso tra il ministero della Cultura, la Regione Lazio e la Asl, prevede il restauro, la rifunzionalizzazione e la valorizzazione della struttura. Nella superficie di circa ottomila metri quadrati avranno sede l’archivio storico di Viterbo e la Soprintendenza di Viterbo e dell’Etruria meridionale, un centro di restauro, una grande area di co-working e uno spazio mostre, oltre alla Casa del Pellegrino.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»