Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Turismo, cultura, economia e urbanistica: firmata l’intesa tra Firenze e Istanbul

Dario Nardella e Ekrem Imamoglu
Tra le ipotesi anche una mostra internazionale di arte islamica e una tournée dell'orchestra e del coro del Maggio musicale fiorentino nella 'capitale' culturale turca
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – Cultura, sviluppo sostenibile, urbanistica e turismo. Sono i quattro capisaldi dell’intesa sottoscritta tra Firenze e Istanbul attraverso una lettera di intenti firmata dal sindaco Dario Nardella, che ha raggiunto la città turca, e il suo collega, Ekrem Imamoglu. “Col sindaco Imamoglu condividiamo gli ideali europeisti e Eurocities è e sarà al suo fianco nel percorso di collaborazione e scambio tra le città europee nell’ottica del miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Per questo ho voluto altresì portare al sindaco di Istanbul”, tra i leader dell’opposizione al governo attuale, “la mia solidarietà e quella dei colleghi europei per la recente richiesta di arresto per reato di opinione”, sottolinea Nardella.

I rapporti commerciali tra la Città metropolitana di Firenze e la Turchia sono positivi, “ma con ampi margini di miglioramento“, si spiega. Nel 2020 Firenze ha esportato più di 85 milioni rispetto ad un import di circa 55 milioni: “Una bilancia commerciale positiva di 30 milioni di euro legata principalmente a due settori, come la meccanica e il tessile moda e abbigliamento” osserva Nardella. Per questo “con il sindaco Imamoglu vogliamo potenziare questa relazione puntando sul rafforzamento dei settori tradizionali e aprendo a nuovi ambiti di collaborazione e scambio”.

La lettera di intenti, infatti, vuole “facilitare lo scambio di esperienze e know-how, nei settori dell’architettura e infrastrutture urbane, del patrimonio culturale, dello sviluppo urbano sostenibile; favorire scambi culturali, eventi e mostre; introdurre opportunità di investimento nelle due città, in particolare nel settore dell’alta formazione, della ricerca, delle smart city e del turismo, sviluppando le relazioni tra le due città”. A tale proposito nel corso dei vari incontri, è emersa l’intenzione di organizzare il prossimo anno una mostra internazionale di arte islamica realizzata con una selezione di opere d’arte provenienti dalle diverse collezioni medicee custodite nei musei di Firenze. Accanto a questo progetto, infine, i sindaci hanno discusso ulteriori collaborazioni culturali, come l’ipotesi di una tournée dell’orchestra e del coro del Maggio musicale fiorentino nella ‘capitale’ culturale turca.

LEGGI ANCHE: Nardella: “Firenze a buon punto sui vaccini, io avrò la prima dose il 6 luglio”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»