Africa, l’Etiopia sbaglia la mappa: furia social in Somalia

È accaduto che sulla cartina geografica pubblicata dal ministero degli Esteri dell'Etiopia la Somalia proprio non ci fosse
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ma voi su questa mappa la Somalia la vedete?“. Domanda apparentemente innocua, forse tendenziosa, certo capace di scatenare sui social l’ira di una nazione e spingere al passo indietro la diplomazia di un gigante africano. E’ accaduto che sulla cartina geografica pubblicata dal ministero degli Esteri dell’Etiopia la Somalia proprio non ci fosse. O meglio fosse inglobata dal potente vicino, con aggiuntivo scorno: sulla mappa fa Stato a sé il Somaliland, provincia separatista di fatto indipendente, non riconosciuta né da Mogadiscio né dall’Onu.

Ad accorgersene per primo e a porre la domanda, innescando furie nazionaliste con annesse citazioni della guerra di frontiera per l’Ogaden, è stato il corrispondente di ‘Voice of America’ Maruf Harun. E pazienza poi che sulla carta – e qui non c’entrano stereotipi o ignoranze europee – i due Congo fossero un Paese solo.

Ad Addis Abeba, a ogni modo, hanno provato a chiudere il caso. “Ci scusiamo sinceramente per la confusione e le incomprensioni causate dall’incidente” ha fatto sapere il ministero degli Esteri, aggiungendo di essere al lavoro per capire come mai la mappa “sia finita” online.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»