VIDEO | “La Casa di Carta 3”: il trailer ufficiale in italiano

Importanti rivelazioni sul motivo per cui la banda si è riunita
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Rilasciato finalmente il trailer ufficiale de “La Casa di Carta 3”. La terza stagione della celebre serie targata Netflix sarà disponibile dal 19 luglio. “Stavolta i soldi non c’entrano. Stavolta c’è di mezzo la famiglia”, la descrizione del trailer che anticipa molto della nuova avventura di cui saranno protagonisti il ‘Professore’ e la sua banda. Dopo la fuga riuscita, ora, infatti tocca “rimanere vivi”. Ma cosa succede se un componente della ‘famiglia’ viene catturato? La banda non avrà altra scelta che riunirsi per salvarlo.

LA CASA DI CARTA 3, CAST

Nella nuova stagione ritroveremo gran parte del cast originale composto da Álvaro Morte (Il Professore), Pedro Alonso (Berlino), Ursula Corbero (Tokyo), Jaime Lorente (Denver), Miguel Herrán (Rio), Darko Peric (Helsinki), Alba Flores (Nairobi), Esther Acebo (Stoccolma), Itziar Ituno (Raquel) ed Enrique Arce (Arturo), ai quali si aggiungeranno diversi nuovi personaggi.

TEASER TRAILER DE “LA CASA DI CARTA”, IL PROFESSORE SPIEGA ‘IL RITORNO DELLA BANDA”

“Il Professore” e la sua banda stanno per tornare, e questa volta “Faranno le cose in grande”. Ad annunciarlo, nel nuovo teaser trailer della terza stagione de “La Casa di Carta”, è proprio il protagonista della celebre serie tv targata Netflix. Ma non è tutto.

LA CASA DI CARTA 3, ANTICIPAZIONI

Salvador Martin, con la celebre maschera di Dalì in mano, anticipa un importantissimo elemento della nuova stagione: un componente della banda è stato arrestato. “Non avevamo intenzione di tornare, ma vista la situazione, ci vediamo costretti a reagire”, dichiara minaccioso “Il professore” con lo sguardo in macchina. Quale sarà il nuovo piano che metterà in atto insieme ai suoi uomini? E chi di loro è finito nelle mani dei federali?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»