Comunali Napoli, l’annuncio di D’angelo: “Mi candido a sindaco”

sergio d'angelo_candidato sindaco di napoli
Il fondatore e presidente del gruppo di imprese sociali Gesco è stato assessore alle Politiche sociali del Comune di Napoli nella giunta del sindaco uscente Luigi de Magistris tra il 2011 e il 2013
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Mi candido a sindaco di Napoli”, annuncia Sergio D’Angelo, fondatore e presidente del gruppo di imprese sociali Gesco, commissario straordinario dell’azienda per la gestione dell’acqua pubblica ed ex assessore alle Politiche sociali del Comune di Napoli, componente della giunta del sindaco uscente Luigi de Magistris tra il 2011 e il 2013. Ad oggi sono quindi tre i candidati che hanno ufficializzato la propria candidatura a Napoli: la scelta di D’Angelo segue infatti quella dell’assessora uscente Alessandra Clemente e dell’ex sindaco di Napoli Antonio Bassolino.

D’Angelo ha annunciato la decisione di candidarsi in prima persona alle comunali 2021 nel corso di un incontro trasmesso sulla pagina Facebook “Tutto il bello di Napoli con Sergio D’Angelo”, comitato nato lo scorso marzo per chiedere all’ex assessore di scendere in campo. Promossa anche una raccolta firme a sostegno della sua candidatura. Sono oltre 3mila le sottoscrizioni già raccolte. “Non è stata una decisione semplice – ha spiegato D’Angelo – sia perché non mi appartengono le fughe in avanti sia perché sono un convinto sostenitore, ancora adesso, della necessità di una vera unità tra tutte le forze democratiche e progressiste”.
“Ringrazio tutti quelli che in questi mesi hanno continuato ad insistere per convincermi. Sono, e resto, convinto che sia necessario una vera unità tra tutte le forze democratiche e progressiste della città – ha sottolineato il neocandidato sindaco – Ho atteso che la “politica tradizionale” desse risposte concrete, ma ho atteso invano. Napoli è stata lasciata sola nel momento più difficile. Per questo ho deciso di rompere gli indugi e proporre un progetto inclusivo, aperto, che sia in grado di coinvolgere e appassionare le napoletane e i napoletani e che abbia un obiettivo chiaro, semplice e realizzabile: migliorare radicalmente la qualità della vita dei cittadini e nei prossimi giorni elenchero’ le iniziative che metteremo in campo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»