Pista ciclabile Roma, la replica di De Santis a Calenda: “Bastava attendere fine lavori”

pista ciclabile roma
L'assessore al Personale di Roma Capitale mostra la foto dell'avanzamento dei lavori della pista ciclabile sul Lungotevere per rispondere al candidato sindaco di Azione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se nella vita si decide di passare il tempo con le mani dietro la schiena a guardare i cantieri mentre gli altri lavorano, sarebbe quantomeno opportuno avere questo tipo di competenza. In questo caso la competenza richiesta era semplicemente quella di attendere le varie fasi dei lavori. Non erano nemmeno necessarie le competenze tipiche del Manager che salva le aziende in crisi. Chi non agisce in malafede e vuol bene alla città però, aveva già compreso benissimo di come si trattasse della prima fase di un lavoro che vede allo studio ben due Sovrintendenze: quella statale e quella comunale. Allora oggi mostriamo ai competentissimi e capacissimi Manager ‘de noantri’, lo stato di avanzamento lavori del cantiere. Buona visione”. Lo scrive l’assessore al Personale di Roma Capitale, Antonio De Santis, sulla sua pagina Facebook, rispondendo a Carlo Calenda e ai politici che hanno polemizzato sulla pavimentazione della pista ciclabile che corre lungo l’argine del Tevere.

LEGGI ANCHE: Roma ciclabile? Le difficoltà per la ‘svolta green’ della Capitale

LE CRITICHE DI CALENDA

Il 29 aprile, il candidato sindaco di Azione aveva postato su Facebook una foto dei lavori per la pista ciclabile sul Lungotevere, attaccando l’amministrazione Raggi di “deturpare ulteriormente questa città ingrata“. A Calenda aveva già replicato l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo, spiegando come i lavori fossero ancora in corso e dando a Calenda del “tuttologo“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»