Scuola, protesta al Miur: “La maestra non si tocca”

Un centinaio di maestre si sono riversate davanti al ministero dell'Istruzione per manifestare contro la sentenza del Consiglio di stato del 20 dicembre scorso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La maestra non si tocca“. Questo il coro intonato stamani dal coordinamento diplomate magistrali davanti alla sede del Miur, a Roma. Un centinaio di maestre si sono riversate davanti al ministero dell’Istruzione per manifestare contro la sentenza del Consiglio di Stato del 20 dicembre scorso che “ci vuole fuori dalle graduatorie ad esaurimento– commenta una delle manifestanti- Noi siamo insegnanti altamente specializzate nel nostro lavoro e abbiamo un’esperienza decennale, quindi ci opponiamo a questa decisione”.

“Il coordinamento- aggiunge una maestra- è un coordinamento nazionale autonomo, apartitico, dove non sono coinvolti sindacati”. Il gruppo sta portando avanti un digiuno: “Questo è il nostro sesto giorno senza cibo – spiega una delle partecipanti – perché vogliamo combattere la sentenza dell’avvocatura di Stato”.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»