Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Testa di maiale inviata al patron della Sambenedettese

sambenedettese
La Lega Pro condanna il gesto: "Nessuna forma di minaccia e violenza è giustificata"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Foto da Facebook

ROMA – Lega Pro “prende le distanze e condanna fermamente il grave gesto di intimidazione” nei confronti del patron della Sambenedettese, Domenico Serafino, al quale è stata recapitata una testa di maiale di fronte alla propria abitazione.

“È un atto ignobile, che non può essere tollerato in nessuna situazione- dice Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro- Profondo è il disagio per l’atteggiamento del presidente Serafino nei confronti del club, deve delle risposte a noi, al territorio e ai tifosi. Ma ciò non giustifica alcuna forma di minaccia e violenza“. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»