Coronavirus, gli infermieri di Nursing Up donano 4.000 tute a regioni più colpite

Il sindacato degli infermieri ha acquistato 4.000 tute anticontaminazione e ha deciso di regalarle a Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

VENEZIA – Il sindacato degli infermieri Nursing Up ha reperito e acquistato 4.000 tute anticontaminazione in Tyvek certificate Ue che ora donerà alle Regioni Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna. Nello specifico, i dispositivi di protezione individuale sono attualmente in consegna al magazzino Asl To 3 di Grugliasco per il Piemonte, all’Areu di Rho per la Lombardia e al Coopservice di Reggio Emilia per l’Emilia-Romagna.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Nursing Up lancia la petizione per aiutare gli infermieri: oltre 10mila le firme raccolte online

“È stata un’impresa titanica ma alla fine ce l’abbiamo fatta, siamo riusciti a reperire 4.000 tute certificate secondo il Regolamento Ue”, afferma il presidente di Nursing Up Antonio De Palma sottolineando le difficoltà nel reperire i dispositivi.

“Le nostre tute di protezione rappresentano solo un piccolo contributo in questo momento di grave emergenza, ma sono felice che il sindacato che mi onoro di presiedere sia riuscito a dare una mano concreta a salvaguardare la salute degli operatori sanitari sul fronte”, conclude De Palma.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

3 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»