VIDEO | Coronavirus, De Luca: “Tamponi a tutti doppia idiozia: impossibile e inutile”

"In Campania contiamo di avere il picco tra fine aprile e inizio maggio" dichiara in una diretta Facebook il governatore Vincenzo De Luca
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


NAPOLI – “Fare il tampone a tutti è una doppia idiozia. È impensabile farlo a 6 milioni di cittadini, è una cosa che non fa nessuno, che è impossibile e inutile. I tamponi li facciamo, come prescrive l’Oms, ai sintomatici lievi o gravi”. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in una diretta su Facebook. Il governatore ha ricordato che ad oggi “sono stati eseguiti quasi 20mila tamponi” e che l’impiego dei kit rapidi “riguarderà soprattutto il personale sanitario. Solo ad Ariano Irpino faremo un’operazione di screening a tappeto per dare più tranquillità ai cittadini”.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Coronavirus, al Cardarelli di Napoli test rapidi a 100 operatori sanitari

DE LUCA: “PICCO TRA FINE APRILE E INIZIO MAGGIO”

“Contiamo di avere in Campania il picco, e quindi l’inizio della curva discendente, tra fine aprile e inizio maggio. Significa avviarci verso una riduzione dei contagi fino allo zero”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania durante una diretta Facebook.

“A fronte di questo – aggiunge – abbiamo registrato rilassamenti intollerabili. Ho dovuto chiedere invio di altre trecento unita’ delle forze armate in Campania perchè ci sono troppe realtà dell’area metropolitana in cui c’è una disinvoltura che fa paura”.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Coronavirus, De Luca: “Chiudere tutto e militarizzare l’Italia”

FOTO | VIDEO | I social incoronano De Luca ‘Imperatore dell’Universo’

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»