Il ‘caso’ Tria, Salvini: “Chi fa il suo dovere non deve temere. E Conte: “Non ci sono dimissioni all’ordine del giorno”

Dopo le accuse di conflitto di interesse per Claudia Bugno nominata in Stm, il ministro dell'Economia sarebbe sotto pressione e si è vociferato di possibili dimissioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tria sotto assedio? “Non mi sembra. Se ciascuno fa il suo lavoro non deve avere nessun timore“. Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, rispondendo ad una domanda sul titolare dell’Economia, a margine di un incontro sulla cooperazione.

CONTE: NESSUNA RAGIONE PER DIMISSIONI, NULLA ALL’ORDINE DEL GIORNO

“Dobbiamo essere tutti concentrati sul piano di riforme. Io invito tutti i ministri a non lasciarsi distrarre. Non ci sono ragioni di ventilate dimissioni, nè richieste. Non c’è nulla all’ordine del giorno”. Così il presidente del consiglio Giuseppe Conte, nel corso di una conferenza stampa in Qatar.

LEGGI ANCHE: Claudia Bugno rinuncia a incarico Stm e resta consigliera di Tria

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»