Roma, donna tenta il suicidio dal Ponte Flaminio: salvata dagli agenti

Nel tentativo di distrarla e metterla in sicurezza, i poliziotti si sono avvicinati a lei ma questa, agitata e in preda al pianto, ha iniziato a minacciare di lasciarsi cadere
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Quando gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Villa Glori sono arrivati sul posto, la donna, italiana di 58 anni, era già posizionata oltre il parapetto di ponte Flaminio, a Roma, sul ballatoio e sporta nel vuoto. Nel tentativo di distrarla e metterla in sicurezza, i poliziotti si sono avvicinati a lei ma questa, agitata e in preda al pianto, ha iniziato a minacciare di lasciarsi cadere. A quel punto è stato richiesto l’ausilio di un’altra pattuglia nonché l’intervento dei vigili del fuoco e di personale sanitario del 118.

In un momento di distrazione e prima che il peggio potesse accadere uno dei poliziotti in servizio presso il Reparto Volanti, è riuscito ad afferrarle la tracolla della borsa, costringendola ad avvicinarsi verso il muro

A quel punto, nel tentativo di divincolarsi questa ha iniziato a spintonare gli agenti mettendo in pericolo la loro incolumità. Per evitare che la stessa potesse gettarsi nel vuoto, gli agenti hanno deciso di formare un cordone umano riuscendo a bloccarla. Affidata al personale del 118, la donna, con l’ausilio degli agenti di Roma capitale, è stata accompagnata in ospedale per gli accertamenti sanitari. Così in un comunicato la Questura di Roma.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»