Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, il M5S perde pezzi: si dimette il Presidente dell’VIII Municipio

ROMA - "Confermo le mie dimissioni da presidente, a
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Confermo le mie dimissioni da presidente, a due giorni dalla scadenza dei termini, perché non è successo nulla di quello che auspicavo. Ho ricevuto molti attestati di stima, ma dai cittadini e perfino dagli esponenti degli altri partiti, e non da una parte della mia maggioranza che continua invece ad esercitare contro di me una feroce opposizione preconcetta, che provoca danni e ritardi al territorio”. Così il presidente dimissionario del Municipio VIII, Paolo Pace, alla trasmissione ‘Che Roma è?’ su E’liveRoma tv condotta da Andrea Bozzi.

LEGGI ANCHE Roma, crisi in VIII Municipio. Pace: “Nostro intento rimanere, a breve verifica”

“Inoltre, in questi giorni- prosegue Pace- nessuno dei vertici del Movimento si è mai degnato di cercarmi, né la Sindaca Raggi, né qualche deputato a cui mi ero rivolto, sperando che potessero intervenire per evitare questo epilogo grave. Ma evidentemente sono presi da altri temi o pensano che sia meglio lasciare che alcuni consiglieri della mia maggioranza mi facciano cadere. Questi consiglieri della mia maggioranza sono arrivati perfino a bocciare una delibera che chiedeva il completamento del Parco di Tor Marancia, dopo aver bloccato qualsiasi altro progetto di sviluppo e di miglioramento del territorio”.

Il minisindaco dell’VIII municipio di Roma attacca quindi la propria maggioranza. “Sono ortodossi che preferiscono l’arrivo di un Commissario. Non so chi ci sia dietro di loro. Me lo chiedo, ma non trovo risposte. Il rammarico è tanto, perché abbiamo fatto una grande campagna elettorale ed avevamo in programma tante buone cose da fare per il nostro Municipio. Mi dispiace per i cittadini che ci hanno votato con fiducia, ma- conclude- al momento non ho alcuna intenzione di cambiare idea”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»