Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Firenze apre i musei gratis e Burioni attacca il sindaco Nardella: “Il coronavirus ringrazia”

La misura del sindaco Nardella non piace al virologo che la critica su twitter
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Complimenti a Firenze, il modo migliore per combattere la diffusione di un virus estremamente contagioso. Tanta gente tutta insieme dentro al museo. Il coronavirus ringrazia. https://t.co/Fsz2eWEZZk

— Roberto Burioni (@RobertoBurioni) March 2, 2020

FIRENZE – L’80% di prenotazioni cancellate a marzo, “un centinaio tra strutture alberghiere ed extra alberghiere chiuse, lavoratori mandati a casa con ferie forzate”.
A Firenze “la situazione economica e’ davvero molto difficile“, anche perche’ qui “c’e’ il distretto della moda e della produzione del lusso piu’ importante d’Italia e le aziende sono letteralmente in ginocchio”. Il sindaco Dario Nardella lo dice ad ‘Agora”, su Rai 3, spiegando gli effetti legati all’emergenza sul coronavirus.

Per questo parla di “una doppia sfida”, quella sulla salute “che viene prima di tutto”, ma anche una economica. E per affrontarla Firenze punta anche sulla cultura come ponte verso un ritorno alla normalita’: “Abbiamo bisogno di mandare un messaggio positivo, di speranza, di una citta’ che comunque non si arrende”.

Per questo il prossimo fine settima, dal 6 all’8 marzo, si potra’ entrare gratuitamente nei musei civici di Firenze. Musei restati sempre aperti, qui come in tutta la Toscana. “Lanciamo una campagna per la cultura” e “ovviamente tutto avverra’ con un contingentamento, con un controllo” sugli accessi. Una sottolineatura che arriva anche dopo la polemica sollevata ieri dal virologo Roberto Burioni, critico sulla scelta voluta da Palazzo Vecchio.

“Con Burioni- conclude Nardella- ci siamo sentiti”. Detto questo “non e’ che i musei sono chiusi e abbiamo deciso di aprirli”. Pero’ “non vogliamo fare nessuna polemica, i cittadini non le vogliono e siamo disposti a collaborare: anzi l’ho invitato a lavorare insieme, ci siamo scritti anche due messaggi e la cosa e’ chiusa li'”.

Nella giornata di ieri, infatti, Burioni aveva scritto su twitter: “Complimenti a Firenze, il modo migliore per combattere la diffusione di un virus estremamente contagioso. Tanta gente tutta insieme dentro al museo. Il coronavirus ringrazia“. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»