Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Coronavirus, allerta in Regione Emilia-Romagna: dipendente positivo

Il dipendente è il sindaco di Calendasco Filippo Zangrandi, che ieri ha annunciato l'auto-quarantena a causa del risultato positivo del tampone al quale è stato sottoposto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Il timore per il coronavirus arriva anche nelle sedi della Regione Emilia-Romagna a Bologna. Dipendente regionale è infatti il sindaco di Calendasco Filippo Zangrandi, che ieri ha annunciato l’auto-quarantena a causa del risultato positivo del tampone al quale è stato sottoposto. L’allarme è però scattato anche in viale Aldo Moro, visto che l’amministratore piacentino lavora all’assessorato all’Ambiente guidato oggi da Irene Priolo. Proprio in queste ore si starebbe procedendo alla disinfezione degli uffici dell’assessorato in terza torre: ieri Zangrandi ha annunciato di aver fornito all’Asl piacentina l’elenco delle persone con le quali ha avuto relazioni negli ultimi 14 giorni. In realtà pare che il sindaco, in prima linea sull’emergenza coronavirus nella sua provincia, non si vedesse in Regione da almeno una settimana.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»