Centinaia di maestre protestano in Campidoglio, sospesa la delibera di Giunta

ROMA - In seguito all'incontro con le educatrici, in protesta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – In seguito all’incontro con le educatrici, in protesta in Campidoglio da stamattina, la Giunta capitolina ha sospeso la delibera nidi convocando un tavolo di approfondimento che si riunirà a partire da lunedì mattina.

A comunicarlo è la delegazione delle lavoratrici degli asili in convenzione e in concessione di Roma Capitale che è stata ricevuta dalla sindaca Virginia Raggi e dall’assessore al Sociale, Laura Baldassarre.

“L’incontro si è svolto principalmente con l’assessore Baldassarre, la sindaca tuttavia è stata presente per i primi minuti. Baldassarre, dopo aver ascoltato le nostre ragioni, ci ha detto che intanto la discussione della delibera di Giunta è sospesa e non verrà approvata nella seduta di oggi, perché a questo punto vogliono fare degli approfondimenti”, ha spiegato Patrizia Morgante, presidente della cooperativa Baby 2000 che ha preso parte alla riunione. Oltre alla sospensione della delibera di Giunta, ha proseguito Morgante, “l’assessore Baldassarre ci ha dato l’ok per l’avvio di un tavolo e già lunedì mattina ci incontreremo alle 10, presso il dipartimento Scuola a via Capitan Bavastro. Si tratta di difendere 2mila posti di lavoro, 2mila donne impiegate tutte qualificate e con contratti a tempo indeterminato”.

Gli approfondimenti annunciati da Baldassarre, ha sottolineato il presidente di Agci, Eugenio De Crescenzo, “riguardano i dati, in particolare sulla geolocalizzazione dei nidi. Per noi la direzione in cui deve andare la nuova delibera è quella di ispirarsi al principio della libertà di scelta dei genitori: non si devono obbligare le famiglie a indicare per forza 5 nidi comunali e poi uno convenzionato solo in caso in cui siano saturi i cinque comunali”. Per De Crescenzo, però, l’esito del confronto di oggi “ci rende comunque soddisfatti, un passo in avanti è stato fatto”.

Sono centinaia le maestre dei nidi convenzionati di Roma che questa mattina hanno affollato piazza del Campidoglio. Centinaia di donne in piazza per chiedere dignità per il loro lavoro e per la categoria che “rischia di scomparire”.

La protesta, organizzata dal Coordinamento Nidi convenzionati, si è svolta mentre nell’aula Giulio Cesare di Palazzo Senatorio era in corso il Consiglio comunale da cui sarebbe dovuta uscire la delibera che avrebbe obbligato le famiglie a mettere il nido convenzionato solo come ultima preferenza tra le 6 totali.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»