Banche, Moretti: Fondo risparmiatori? “Cifra simbolica”

VENEZIA - La commissione d'inchiesta sul sistema bancario veneto "potrà essere utile se focalizzerà la sua attività principale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA – La commissione d’inchiesta sul sistema bancario veneto “potrà essere utile se focalizzerà la sua attività principale nell’individuare quali casi salvaguardare, quali tra i risparmiatori e gli azionisti salvaguardare, andando a individuare le situazioni di maggiore difficoltà perchè non tutti sono uguali”. Lo dice Alessandra Moretti, capogruppo Pd in regione Veneto, interpellata dalla ‘Dire’ a margine di un convegno alla Camera.

“Noi dobbiamo puntare affinchè la politica insieme alle banche possa davvero individuare quelle situazioni difficili e più bisognose che hanno evidentemente più necessità di un contributo importante”, sottolinea. Il fondo di 300 mila euro per i risparmiatori? “Tutto può essere utile, evidentemente non è una cifra sufficiente, è più una cifra simbolica. Dobbiamo fare in modo che la magistratura faccia il suo lavoro e lo faccia in fretta, individui certamente le responsabilità. Quel che deve fare la politica- insiste- è tutelare le banche perchè tutelando le banche e questo nuovo corso si tutelano in primis i risparmiatori”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»