Cultura. Napoli, centro antico tra realtà aumentata e animazione

NAPOLI - Rendere giocosa e divertente la visita di alcuni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Inquinamento-golfo-di-NapoliNAPOLI – Rendere giocosa e divertente la visita di alcuni dei piu” bei luoghi del centro antico di Napoli. Dalla Guglia di San Domenico a Palazzo Petrucci, da Palazzo di Sangro a Palazzo Venezia, storia, architettura e bellezza del cuore della citta” partenopea diventano finalmente anche a portata di bambino. È questo l”obiettivo di My Fair City, innovativo progetto di fruizione dei beni culturali e di servizi al turismo per l”infanzia realizzato da un network di imprese, universita” e centri di ricerca composto da Space S.p.A., Le Nuvole Societa” Cooperativa, Consorzio Universitario di Economia Industriale e Manageriale e Universita” degli Studi Suor Orsola Benincasa. Il percorso di fruizione ha coinvolto nella fase di test alcuni bambini di diversi istituti scolastici napoletani (“Villanova”, “G. Oberdan”, “Cuoco-Schipa”, “Viviani” e “Andrea Doria”).

I risultati finali del progetto “My Fair City – Soluzioni a misura di bambino per vivere l”arte e la storia di ricerca” – finanziato nell”ambito del bando della Regione Campania ”Sportello dell”Innovazione” – verranno presentati a Napoli mercoledi” 9 marzo alle ore 12 presso Sala del Capitolo, Complesso di San Domenico Maggiore (Vico San Domenico Maggiore, 18). Interverranno: Salvatore Esposito De Falco (CUEIM – Project Manager My Fair City), Giancarlo Carriero, presidente Sezione Turismo dell”Unione Industriali di Napoli, Gaetano Daniele, assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, Valeria Fascione, assessore all”Internazionalizzazione, Start-up e Innovazione della Regione Campania, Flavio Tariffi (Space S.p.A.), Barbara Balbi (Universita” Suor Orsola Benincasa di Napoli), Giovanni Petrone (Le Nuvole).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»