Editoria, Toti: “Non ridurre posti di lavoro in Liguria”

GENOVA - "In questa regione l’editoria ha già pagato un prezzo troppo alto per la crisi pertanto mi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – “In questa regione l’editoria ha già pagato un prezzo troppo alto per la crisi pertanto mi auguro soprattutto che questa fusione non metta a rischio i posti di lavoro”. E’ il commento del governatore ligure Giovanni Toti alla notizia dell’unione tra il gruppo La Stampa e L’Espresso.

toti“Speriamo che questa operazione comporti un aumento virtuoso del pluralismo nonostante la difficile situazione di mercato”, ha aggiunto Toti che ha concluso auspicando che “seppur legittime, le strategie industriali non limitino anzi allarghino il mercato delle notizie e delle opinioni salvaguardando l’occupazione. Come Regione Liguria monitoreremo con attenzione l’evoluzione della fusione in ogni suo aspetto”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»