Aperto il Palasport Vespucci, al taglio del nastro Malagò e Pansa

ROMA  - Inaugurato stamani il PalaSport 'Amerigo Vespucci', in via Vertumno, zona Monti Tiburtini, a Roma. Un impianto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Inaugurato stamani il PalaSport ‘Amerigo Vespucci‘, in via Vertumno, zona Monti Tiburtini, a Roma. Un impianto sportivo di proprieta’ della Citta’ metropolitana, rinnovato grazie ad interventi di riqualificazione promossi dalla Federazione pugilistica italiana e dai Gruppi sportivi della Polizia di Stato ‘Fiamme Oro’, che sara’ a disposizione del territorio e ospitera’ anche eventi sportivi di pugilato, scherma, karate ed altre discipline. Al taglio del nastro erano presenti il capo della Polizia, Alessandro Pansa, e il presidente del Coni, Giovanni Malago’. Tra gli sportivi, il campione olimpico di pugilato Roberto Cammarelle.

“Basta finanziamenti a prescindere. Il Coni non e’ piu’ disponibile a finanziare senza che ci sia una progettualita’. La Polizia di Stato, in particolare il gruppo Fiamme Oro, ha dimostrato che vuole investire nelle ‘Case dello sport’, e a questo punto noi facciamo degli sforzi. Perche’ qui si fara’ attivita’ sportiva e magari crescera’ qualche campione di domani”, ha detto Malagò. Il capo della Polizia, Alessandro Pansa, ha aggiunto: “Essere riusciti – grazie alla collaborazione di varie istituzioni a realizzare un luogo dove i giovani potranno praticare e appassionarsi allo sport all’insegna della legalita’, sotto l’egida delle Fiamme Oro, e’ una grande operazione a vantaggio dei giovani e della comunita’”. Secondo Roberto Cammarelle, “questa e’ un’iniziativa importantissima perche’ porta lo sport dove serve”. Alla cerimonia di inaugurazione sono seguiti delle dimostrazioni sportive e un buffet preparato dagli studenti dell’alberghiero Amerigo Vespucci. La Citta’ Metropolitana di Roma Capitale ha ceduto l’area in concessione alla Federazione Pugilistica Italiana per 30 anni, con il presupposto della riqualificazione dell’impianto sportivo, ora dotato di tribune e di tutti i necessari servizi accessori. E’ stata inoltre effettuata la copertura di uno spazio adiacente, di circa 600 mq., che e’ destinato ad ospitare le attivita’ sportive dell’istituto scolastico. A tal fine, e’ stato stipulato un Protocollo – tra la Federazione Pugilistica Italiana e le Fiamme Oro – in cui e’ prevista la gestione esclusiva dell’impianto da parte della Polizia di Stato (per lo svolgimento di attivita’ agonistica e l’avvio di sezioni giovanili Fiamme Oro delle discipline del Pugilato, Karate e Scherma). Infatti, tra i compiti istituzionali, i Gruppi Sportivi della Polizia di Stato si propongono di avvicinare i giovani alla pratica sportiva, non solo dal punto di vista fisico e motorio, ma anche per l’insegnamento della “cultura sportiva”, dove i concetti di “rispetto delle regole” e rispetto dell’avversario” sono le linee guida fondamentali sia dello sport che della societa’ civile.

di Flavio Sanvoisin, giornalista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»