NEWS:

Ilaria Cucchi visita Cospito in carcere: “Le sue condizioni allarmano. Non vuole più incontrare politici”

La senatrice dell'Alleanza Verdi Sinistra incontra l'anarchico detenuto al 41-bis a Milano Opera e in sciopero della fame da oltre 100 giorni: "Peggiora di ora in ora"

Pubblicato:03-02-2023 14:46
Ultimo aggiornamento:04-02-2023 14:41
Autore:

cospito_ilaria_cucchi
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

MILANO – “Ho trovato le condizioni di Alfredo Cospito a dir poco allarmanti e peggiora di giorno in giorno, di ora in ora”. Lo ha detto la senatrice di Alleanza Verdi e Sinistra Ilaria Cucchi, all’uscita della visita all’anarchico Alfredo Cospito, detenuto nel carcere di Opera e in sciopero della fame da oltre 100 giorni per protesta contro il regime del 41-bis a cui è sottoposto dallo scorso maggio.

LEGGI ANCHE: Caso Cospito, parla l’esperto: “Non si può costringere nessuno a curarsi”

Cucchi, giunta alle 12 in struttura, all’uscita ha rivelato ai cronisti alcuni contenuti del colloquio. “La prima cosa che mi ha detto è che non vuole più incontrare politici e che mi ha ricevuta solo per la mia storia”, racconta. A gennaio, l’anarchico aveva ricevuto la visita nel carcere Bancali di Sassari di una delegazione di parlamentari del Partito democratico, vicenda che ha innescato una infuocata polemica con Fratelli d’Italia. E nei giorni scorsi anche il consigliere lombardo dei Radicali, Michele Usuelli, è andato a trovarlo nel carcere di Milano Opera, dove è stato trasferito per monitorare meglio le sue condizioni di salute.


Inoltre, Cospito ha invitato Cucchi “a non pensare a lui, ma ai detenuti anziani e malati”. Una richiesta che il 55enne anarchico aveva già fatto a Usuelli. L’esponente dei Radicali ha spiegato ieri che Cospito “non lotta per sé ma contro il sistema del 41-bis”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it