hamburger menu

Bonetti: “Obiettivo eliminare la Dad per tutti, crea discriminazioni”

La dad è stata già ridotta a 5 giorni, ma il ministro dell'Istruzione vuole eliminarla completamente

Bambina-al-computer-compiti-scuola-a-distanza-didattica

ROMA – “Certamente l’obiettivo è arrivare ad eliminare completamente lo strumento della didattica a distanza, di fatto per i vaccinati non c’è la didattica a distanza, per i non vaccinati c’è ma a seconda del grado di infetti nelle classi. Ricordiamo che la didattica a distanza è stata ridotta a 5 giorni, questo facilita ulteriormente gli studenti e le famiglie”. Lo ha detto Elena Bonetti, ministra della Famiglia e delle Pari opportunità, a 24 Mattino su Radio 24.

LEGGI ANCHE: Scuola, niente più Dad per vaccinati e guariti. Quarantena dimezzata per chi non è immunizzato

Per Bonetti “è una risposta concreta alla necessità di non creare discriminazioni negli studenti. La didattica a distanza ha creato i maggiori disagi proprio nelle fasce sociali più deboli, negli ambiti familiari in cui era più complicato potersi organizzare, ha aumentato la dispersione scolastica, quindi è la didattica a distanza uno strumento che è a rischio di creare discriminazioni”, conclude.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-02-03T13:10:48+02:00