Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Governo, Tabacci: “Il discorso di Draghi? Lui è superman, mi sono emozionato”

BRUNO TABACCI_consultazioni
"Questo Parlamento è abituato a sciupare tutto. Io però credo che ce la farà”, dice l'esponente di Centro Democratico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA- Il discorso di Draghi? “Lui è un superman, non c’è dubbio, con meno di due minuti ha impostato le cose con grande chiarezza. Mi sono emozionato ascoltandolo”.
Lo dice a ‘Un Giorno da Pecora’, su Rai Radio1, l’esponente di Centro Democratico Bruno Tabacci che, quanto all’ipotesi che non raggiunga una adeguata fiducia in Parlamento, dice: “Chi lo farà se ne assumerà le responsabilità. Sarebbe come avere uno come Pelé e poi non farlo giocare. D’altra parte questo Parlamento è abituato a sciupare tutto. Io però credo che ce la farà”.

LEGGI ANCHE: Governo, Draghi accetta l’incarico con riserva: “Fiducioso che emerga unità”

Tuttavia l’ex governatore della BCE, annotano i critici, non è un politico e si trova nel bel mezzo di una situazione molto delicata. “Draghi è un politico raffinatissimo, visto che è riuscito a governare 7 anni la Bce ed avendo contro il banchiere della Bundesbank”, conclude Tabacci.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»