Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Fortuna (Unicusano): “Draghi uomo giusto in un momento delicatissimo”

Fabio Fortuna, economista e rettore dell’UniCusano, commenta le parole di Mario Draghi, dopo l’incarico conferitogli dal presidente della Repubblica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Parole semplici e chiare che confermano l’abilità dimostrata da Mario Draghi nelle sedi istituzionali europee. Indubbiamente Draghi si prende una bella responsabilità, visto anche il contesto così difficile in cui potrebbe nascere il suo governo e al tempo stesso la situazione politica che non è così fluida e unanimemente favorevole”. Lo ha detto Fabio Fortuna, economista e rettore dell’UniCusano, intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus per commentare le parole di Mario Draghi, dopo l’incarico conferitogli dal presidente della Repubblica.

LEGGI ANCHE: Governo, Draghi accetta l’incarico con riserva: “Fiducioso che emerga unità”

Taverna: “No del M5s a Draghi, unica strada le elezioni”

Governo Draghi, Salvini: “Rispetto Mattarella, ma su no voto cascate le braccia”

Confrontare questo eventuale nuovo esecutivo con il governo Monti mi sembra inadeguato– ha aggiunto- Sono contesti differenti, ma anche persone con caratteristiche e spessore diversi. Draghi ha un’esperienza nella realtà operativa di tutt’altra natura, lo dimostra anche la reazione dei mercati finanziari. Non so quanto dureranno le consultazioni, ma credo che Mattarella abbia detto a Draghi di fare in fretta perché il tempo passa e la situazione si aggrava. Sono moderatamente ottimista sulla formazione di questo governo perché credo che i politici debbano prendere atto di aver fallito e a questo punto Draghi avrà anche l’abilità di non farglielo pesare e di renderli partecipi in questo difficile passaggio. Credo che gli faccia onore aver accettato questo incarico complicato ed essersi messo a disposizione, dando dimostrazione di attaccamento alle istituzioni. Chi meglio di lui può gestire il Recovery Plan? Con tutta l’esperienza e il peso che ha acquisito a livello internazionale- ha concluso Fortuna- credo sia il soggetto più adatto anche nell’impostare la governance del Recovery, ovviamente nel rispetto del ruolo del Parlamento”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»