Da La grande bellezza a The Danish Girl, Canale 5 sfida Sanremo con il grande cinema

Quattro grandi successi premiati con l'Oscar nella notte più importante del cinema
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Nella settimana di Sanremo Mediaset sfodera una controprogrammazione a base di cinema. Su Italia 1 a partire dal 3 febbraio andranno in onda alcuni degli horror di maggior successo degli ultimi anni, mentre Canale 5 a partire da martedì 4 febbraio in seconda serata offrirà una rassegna cinematografica composta da quattro pellicole da Oscar. Un’occasione per scoprire le eccellenze premiate nella serata più importante per il mondo del grande schermo: dai costumi, agli attori dalle scenografie al miglior film straniero.

LEGGI ANCHE

Italia 1 ‘spaventa’ Sanremo, dal 3 febbraio parte la settimana horror di Mediaset

Su Paramount a febbraio i film da Oscar

I FILM DA OSCAR DI CANALE 5

Martedì 4 febbraio, apre la rassegna l’opera di Paolo SorrentinoLa grande bellezza, vincitore dell’Oscar come miglior film straniero nel 2014.

Mercoledì 5 febbraioAnna Karenina di Joe Wright. La sontuosa rilettura del capolavoro di Tolstoj sullo sfondo della Russia imperiale del XIX secolo si aggiudica il premio Oscar nel 2013 per i migliori costumi.

Giovedì 6 febbraio, The Danish Girl di T. Hooper. Tratto dall’omonimo romanzo scritto da David Ebershoff, il film accende i riflettori sulla storia del primo uomo che, nella Copenaghen degli anni Venti, si sottopone all’intervento per il cambiamento di sesso. La protagonista, Alicia Vikander, si aggiudica il Premio Oscar nel 2016 come migliore attrice non protagonista.

Venerdì 7 febbraio, Blue JasmineWoody Allen dirige e racconta la vita di Jasmine, una donna legata al suo passato che non sa vivere il presente, interpretata da Cate Blanchett che vince il Premio Oscar nel 2014 come migliore attrice protagonista

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

3 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»