VIDEO | Mara Carfagna presenta Voce libera e apre a Forza Italia: “Qui officina delle idee liberali”

"Adesioni anche da Italia Viva? Noi li offriamo al dibattito pubblico, ci aspettiamo da Forza Italia una sensibilità maggiore perché può vantare un pensiero cristiano, popolare ed europeo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Un’officina delle idee liberali”. Così Mara Carfagna descrive il Comitato scientifico di ‘Voce libera’, oggi riunito, un luogo dove “impegnarsi per il ritorno a una politica più seria e competente. Dopo la stagione della superficialità, dell’improvvisazione e dell’avventurismo, bisogna tornare alla stagione del buonsenso, del senso di responsabilità e della competenza”, spiega illustrando la sua creatura. Un luogo dove riunire “le migliori esperienze, intelligenze e competenze italiane– assicura Carfagna- che hanno tanto da dire e offrire come soluzioni da adottare” per il nostro Paese. ‘Voce libera’ non si rivolge a nessuno in particolare, ma ovviamente strizza l’occhio a Forza Italia. “Sono parlamentare di Fi- riconosce Carfagna- e sono vicepresidente Camera in quota Fi. Noi cercheremo di offrire il contributo a chiunque lo accetterà. In passato Forza Italia si chiudeva a contributi esterni, noi però proveremo ad offirli ugualmente. Adesioni anche da Italia Viva? Noi li offriamo al dibattito pubblico, ci aspettiamo da Forza Italia una sensibilità maggiore perché può vantare un pensiero cristiano, popolare ed europeo. Se altre forze politiche dovessero raccogliere le nostre proposte- conclude- ne saremmo ben lieti”.

IL FUORI PROGRAMMA

Un apprezzamento un po’ sopra le righe ma sicuramente spontaneo quello ricevuto da Mara Carfagna nel bel mezzo di una dichiarazione alla stampa. La deputata di Forza Italia, vicepresidente della Camera, era impegnata a presentare ai cronisti il Comitato scientifico di Voce libera, quando un’altra voce, sovrapponendosi ha esclamato ‘quanto sei bona…’, con chiaro accento romano. A pronunciare l’apprezzamento l’autista di un camioncino, che ha proseguito come nulla fosse. Eccellente l’aplomb della vicepresidente che ha ignorato l’intruso e la sua valutazione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»