Giornale radio sociale, edizione del 3 febbraio 2020

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

INTERNAZIONALE – Perseverare è diabolico. Il Memorandum Italia-Libia, stipulato dall’esecutivo di Gentiloni nel 2017 per tentare di ridurre il traffico di migranti attraverso il Mar Mediterraneo, è stato rinnovato automaticamente per i prossimi tre anni. Tutti negativi i giudizi delle associazioni e delle organizzazioni non governative. Il servizio è di Fabio Piccolino
L’accordo è da sempre al centro di numerose critiche perché viola i diritti di migranti e rifugiati; anche in questa occasione molte organizzazioni hanno dunque giudicato molto duramente la scelta del governo di proseguire su questa strada. Secondo Silvia Stilli, portavoce di AOI, ong per la cooperazione e la solidarietà internazionale, questa decisione mette in discussione l’adesione del nostro paese alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite. Medici Senza Frontiere ha affermato che questo accordo “contribuisce a perpetuare l’esposizione di migranti e rifugiati a violenza, respingimenti, sfruttamento e detenzione arbitraria”; per Amnesty International, si tratta di una decisione che “va oltre ogni comprensione”.

ECONOMIA – Mestieri pericolosi. Legacoop Veneto e Inail regionale insieme per applicare le linee guida contro la violenza sugli operatori della sanità e dei servizi e per riconoscere, prevenire e gestire queste situazioni sui luoghi di lavoro. Dati alla mano, gli addetti a contatto con il pubblico presentano una maggiore esposizione alle aggressioni fisiche o verbali: un rischio peraltro in crescita.

DIRITTI – Un bel sequestro. Il 15 febbraio è vicino e vedrà l’inaugurazione di una struttura, resa spazio condivisibile per tutti i cittadini, a cominciare dalle persone con spettro autistico e con disabilità motoria. La prima villa confiscata alla criminalità organizzata e assegnata dalla Regione Lazio all’ANGSA Lazio (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) ora sarà una casa, che da sogno diventa realtà, pronta a realizzare numerosi progetti.

SOCIETA’ – La scuola che ti salva. Torna fino al 16 febbraio la campagna di raccolta fondi dell’Alto commissariato Onu per i rifugiati “Mettiamocelo in testa”. L’iniziativa per garantire l’accesso all’istruzione a tutti i bambini. Ascoltiamo Laura Iucci, Unhcr Italia.

SPORT – In cammino. Una staffetta a piedi di 700 km per promuovere la protezione civile: il testimone viaggerà lungo l’intera punta dello stivale d’Italia grazie ai gruppi di volontari che affronteranno 37 tappe in 5 diverse province per diffondere i valori e i principi che animano le persone impegnate nella gestione delle emergenze, nella tutela dell’ambiente o, ancora, nel diffondere la cultura di prevenzione dei rischi.

CULTURA – Raccontare la finanza buona. C’è tempo fino al 6 marzo per partecipare al premio giornalistico “Finanza per il sociale” promosso da ABI, Associazione Bancaria Italiana e dalle associazioni FEDUF e FIABA, con il patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. Il concorso è rivolto a professionisti, pubblicisti, praticanti e allievi delle Scuole. La partecipazione è gratuita. Al primo classificato un premio di 1.200 euro. Tema: “Storie di inclusione: come l’educazione finanziaria, anche grazie alle innovazioni, supporta i cittadini nelle scelte economiche”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»