Turismo. Visite a pagamento e fondi UE per finanziare i Parchi Naturali

ANCONA - Visite guidate a pagamento e Fondi europei: è questa la
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

00_palazzo_della-regioneANCONA – Visite guidate a pagamento e Fondi europei: è questa la ricetta della Regione per garantire maggiori entrate ai Parchi naturali delle Marche. Oggi il presidente regionale di Federparchi, Lanfranco Giacchetti, ha incontrato la commissione Ambiente.

L’assestamento di bilancio ha dimezzato i fondi per i Parchi marchigiani: da 2 milioni e 100 mila euro a un milione e 200 mila euro circa. “La sfida piu” importante- ha affermato il presidente della commissione Andrea Biancani (Pd)- è quella di trovare maggiori risorse e utilizzare al meglio quelle disponibili per garantire un futuro ai Parchi che noi riteniamo una risorsa strategica anche in chiave turistica e economica”.

Sul capitolo entrate sono emerse varie proposte. “Considerare- ha detto Biancani- l”introduzione di un contributo, da parte dell”utenza di Parchi e Riserve per l”erogazione di particolari servizi (visite guidate, lezioni), attingere da ogni possibile canale di finanziamento europeo inerente a tematiche ambientali, florofaunistiche e turistiche e, infine, capire se è possibile, in particolare per alcuni parchi dell”entroterra, utilizzare parte delle risorse destinate alle aree interne

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»