Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Al Santa Maria della Pietà gazebo per i tamponi drive-in

È stato donato all'Asl Roma 1. Il dg Tanese: "Contento per la collaborazione con le ambasciate"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Inti Diplomatic Service ha donato questa mattina un gazebo per il servizio tamponi drive-in della Asl Roma 1 che si trova nel comprensorio del Santa Maria della Pietà. La donazione arriva in seguito alla collaborazione avviata tra l’Asl e oltre 80 ambasciate presenti a Roma, per il supporto del personale in servizio presso le rappresentanze diplomatiche nelle operazioni di rientro nei paesi di residenza, in particolare per la somministrazione e refertazione dei tamponi. Alla cerimonia erano presenti il direttore generale dell’Asl Roma 1, Angelo Tanese, il direttore del Sisp dell’Asl Roma 1, Enrico Di Rosa, l’ambasciatore del Kazakhstan, Mammad Ahmadzada, il console del Perù, Jose Garcia, il console del Paraguay, Miguel Dionisi Battilana, il ministro consigliere Lubica Salvatova e la consigliera Assel Yesekendirova, insieme a Isabel Mantilla, ceo Inti Diplomatic Service.

“Questo è stato il primo servizio di tamponi drive-in a Roma e uno dei primi in Italia- ha ricordato Tanese- Gli operatori hanno fatto un lavoro incredibile, siamo passati da 200 a 1.000 macchine al giorno. Abbiamo cercato di trovare soluzioni per rendere più sicura e agevole l’attività e il gazebo si inserisce benissimo in questo contesto. Sono molto contento di questa collaborazione con le ambasciate perché devono avere un riferimento e ci fa piacere esserlo soprattutto sui temi delle prevenzione e della promozione della salute, uno scambio che porteremo avanti”.

“Siamo soddisfatti di essere riusciti anche nei momenti più complessi a garantire l’esecuzione dei tamponi nei tempi previsti dalla regolamentazione dei viaggi- ha aggiunto Di Rosa- È stato un impegno che ci fa piacere sia stato assolto nel migliore dei modi e siamo particolarmente contenti di aver ricevuto oggi questo segno di apprezzamento del nostro sforzo“.

Il ceo Inti, Isabel Mantilla, ha replicato: “È un onore fare questa donazione per ringraziarvi del vostro lavoro. Nel nostro piccolo vogliamo continuare questa proficua collaborazione, ci auguriamo sia solo l’inizio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»