Comunali Roma, Bernaudo: “Con noi solo tariffe di mercato rispetto ai servizi resi”

Le parole di Andrea Bernaudo, candidato sindaco a Roma di Liberisti Italiani riguardo alla questione dei rifiuti nella Capitale, a margine di un incontro con i cittadini di Pietralata
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “A Roma siamo sommersi di rifiuti e chi abita nei piani terra o piani rialzati su strada ha spesso i sacchi della mondezza che gli arrivano in casa, con topi e gabbiani come vicini. Ma anche per loro arriva la TARI e se non paghi, arriva l’Agenzia delle Entrate”. Così Andrea Bernaudo, candidato sindaco a Roma di Liberisti Italiani riguardo alla questione dei rifiuti nella Capitale, a margine di un incontro con i cittadini di Pietralata.

“Con noi verrà superato finalmente il problema con la messa a gara anche del servizio della raccolta dei rifiuti, un servizio che sarà restituito al mercato, fuori dalla logica della gestione politica dei servizi. A Roma servono 4 nuovi impianti per chiudere il ciclo dei rifiuti, e non i tabù ideologici dei 5 stelle e dei loro compari rossoverdi- continua Bernaudo- I Romani non dovranno più pagare le tasse locali più alte d’Italia per avere dei disservizi, ma delle tariffe e a prezzi di mercato, sulla base di servizi realmente resi e certificati. Questo vale per i rifiuti, per i trasporti e per tutti i servizi gestiti in house da Roma Capitale”. “Per risolvere i problemi di Roma- conclude Bernaudo- bisogna far fuori la politica dalla gestione dei servizi. Non vedo altri candidati a sindaco stare su questa linea, i romani questo lo devono sapere. Con noi hanno una grande occasione per voltare pagina”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

2 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»